1. Home
  2. Adempimenti IVA
  3. Elaborare la liquidazione IVA del periodo.
  1. Home
  2. Operazioni di fine anno
  3. Elaborare la liquidazione IVA del periodo.

Elaborare la liquidazione IVA del periodo.

Contenuto dell’articolo

Dopo aver contabilizzato tutte le registrazioni di un periodo, e aver verificato i totali dei registri IVA, dalla sezione Reports\Imposte\Liquidazione IVA o, semplicemente, Reports\Liquidazione IVA ,è possibile elaborare le liquidazioni IVA mensili o trimestrali, a seconda del tipo di liquidazione specificata nelle informazioni principali dell’azienda.

Cliccando sulla voce Liquidazione IVA si aprirà una maschera in cui inserire:

  • l’Anno per cui si vuole elaborare la liquidazione IVA
  • il Periodo, Trimestre o Mese a seconda del Tipo liquidazione IVA specificato in azienda o, eventualmente, “Tutti i mesi” se si vuole una elaborazione per tutto l’anno. Nel caso di periodicità trimestrale, solo per i primi 3 trimestri, vengono calcolati automaticamente gli interessi.
  • il Regime IVA,  ordinario o IVA per cassa a seconda del regime IVA adottato dall’azienda. L’Ordinario prevede la liquidazione dell’IVA in base alla data della fattura (Vendite) o alla data contabile (Acquisti e corrispettivi). L’iva per cassa, invece, prevede la liquidazione in base al momento di effettivo incasso o pagamento dell’IVA.
  • Includi registrazioni non contabilizzate, da selezionare se si vogliono includere anche le operazioni non ancora registrate per verificare gli importi. In questo caso la liquidazione IVA è in “Provvisorio” e non può essere contrassegnata come definitiva. Se non si seleziona questa casella, elaborata la liquidazione, è possibile contrassegnarla come definitiva.
  • Escludi le registrazioni non riportate dai periodi precedenti, da selezionare se si vogliono escludere le operazioni non riportate dai periodi precedenti.

Confermando viene elaborato il report della liquidazione per il periodo specificato, in cui i dati sono raggruppati per tipologia fiscale e codice IVA nelle seguenti sezioni:

  • Vendite, distinte in Vendite nazionali, Corrispettivi, Vendite nazionali senza IVA
  • Altre Vendite suddivise in Vendite Split payment, Vendite escluse e non soggette
  • Vendite Estero distinte in Vendite Intra UE Beni, Vendite Intra UE Servizi, Vendite Extra UE
  • Integrazioni IVA a debito per acquisti in reverse charge visualizza le integrazioni dell’iva vendite sugli acquisti in reverse charge.
  • Acquisti, distinti in Acquisti nazionali, Acquisti nazionali in reverse charge
  • Altri Acquisti suddivisi in Acquisti con IVA non detraibile, Acquisti esclusi e non soggetti.
  • Acquisto estero suddivisi in Acquisti Intra UE Beni, Acquisti Intra UE Servizi, Acquisti Extra UE.

Cliccando su ciascun importo, imponibile, imposta o totale che sia, appare la funzionalità “Mostra registrazioni” che permette di visualizzare l’elenco delle registrazioni che hanno determinato quell’importo. Per ciascuna registrazione, cliccando sull’icona “Mostra transazioni”, è possibile visualizzare le transazioni che ha generato. Infine nel caso di registrazioni riguardanti i documenti di vendita, cliccando sull’icona “Mostra fattura” si ha la possibilità di vedere il documento emesso.

Verifica movimentazioni conti IVA

Cliccando sul pulsante “Verifica movimentazioni conti IVA” è possibile visualizzare l’elenco delle registrazioni contabili in cui non è stato indicato un codice IVA, ma è stato utilizzato un conto IVA (es. Iva su vendite, Iva su acquisti….) che è associato ad un codice IVA. A queste registrazioni viene assegnato un codice IVA di default. Dalla finestra che si apre è possibile correggere l’operazione contabile attribuendo il codice IVA corretto o azzerandolo. Leggi approfondimento

In fondo alla liquidazione viene riportata la sezione Riepilogo dati IVA per il periodo che contiene gli importi totali dell’IVA a debito e a credito del periodo, il risultato della liquidazione, l’importo dello split payment sulle vendite, il credito del mese o del trimestre precedente, il credito dell’anno precedente, l’acconto versato, l’importo degli interessi nel caso di IVA trimestrale e l’importo del credito IVA da riportare nel periodo successivo. Leggi approfondimento.

Se la liquidazione IVA del periodo è a debito, ed è stato riportato, dal periodo precedente, un credito IVA, questo andrà a compensare in tutto o in parte il debito IVA del periodo.

Ad esempio:

Il risultato della liquidazione di Febbraio è un debito di € 5.316,00. Dalla liquidazione di Gennaio è stato riportato un credito di € 154,57, visibile nel rigo “Debito o credito riportato dal periodo precedente”. Questo credito compenserà una parte di debito in modo che il risultato della liquidazione di febbraio sarà un Importo da versare di 5.161,43.

Se, invece, il risultato della liquidazione è un credito, e i conti di sistema sono stati configurati correttamente, questo credito verrà riportato al periodo successivo alla voce “Debito o debito riportato dal Periodo precedente”.

Se era stato rilevato un credito nell’anno precedente, e la liquidazione che stiamo elaborando è a debito, è possibile inserire, manualmente, alla voce “Credito anno precedente portato in detrazione” una parte o tutto il credito dell’anno precedente per compensare il debito IVA del periodo. Leggi l’approfondimento

Completate le verifiche è possibile Contrassegnare la liquidazione come definitiva. Questo permette la generazione automatica dei giroconti IVA e l’eventuale riporto del credito IVA al periodo successivo. Leggi l’approfondimento .

Se è stato selezionato il periodo “Dicembre acconto” nella sezione Riepilogo dati iva per il periodo viene visualizzata la voce Acconto versato. Cliccare sull’icona a forma di rotellina e scegliere il metodo di calcolo da utilizzare per calcolare l’acconto da versare. Leggi approfondimento.

Contrassegnata come definitiva la liquidazione del mese o del trimestrale è possibile generare il file della Comunicazione liquidazione IVA.

Contrassegnate come definitive le liquidazioni di ciascun mese è possibile generare la Dichiarazione IVA.

Torna a

Updated on May 26, 2021

Was this article helpful?

Related Articles

Non hai trovato le risposte che stavi cercando?
Clicca sul link sottostante e mandaci un'e-mail.
Ottieni supporto